jump to navigation

Il congiuntivo imperfetto (seconda parte) giugno 19, 2018

Posted by Ciao Italia in Grammatica italiana.
Tags: ,
add a comment

Cari amici e amiche del blog di Ciao Italia
Avete studiato/ ripassato le forme del congiuntivo imperfetto?
Oggi insieme rivediamo e approfondiamo gli usi del congiuntivo imperfetto.


Il congiuntivo imperfetto si usa:
1) per indicare la contemporaneità nelle frasi passate introdotte da un verbo o da  una congiunzioni che vogliono il congiuntivo
Es. Credevo che Paolo fosse più basso!
Avevo paura che i miei amici non arrivassero in tempo
Nonostante piovesse  tutti decisero di uscire
Prima che arrivasse il buio i turisti sono ritornati in albergo

2) si usa nel periodo ipotetico del secondo tipo (possibilità) preceduto da “se”
Es. Se fossi ricca comprerei una casa al mare
Se nevicasse finalmente potremmo andare a sciare
Se tutti i bambini sorridessero il mondo sarebbe più bello
Se piovesse porterei l’ombrello

3)  si usa dopo il condizionale semplice che indica desiderio
Es. Vorrei che tu mi telefonassi
Mi piacerebbe che alla festa partecipassero tutti i nostri amici più cari

4)  si usa dopo “come  se” per indicare la contemporaneità
Es. Lui si comporta come se fosse l’unico uomo al mondo
Mi sento come se avessi la febbre
Parla come se fosse un principiante
Studiano come se dovessero sostenere l’esame di maturità

5) si usa  nelle frasi indipendenti per esprimere un desiderio preceduto da “magari” ed esprime sempre la contemporaneità
Es. Che afa! Magari piovesse un po’
Magari mi telefonasse!
Magari potessi mangiare senza ingrassare
Magari venissero anche loro con noi!

Annunci

Congiuntivo imperfetto giugno 18, 2018

Posted by Ciao Italia in Grammatica italiana.
Tags: ,
add a comment

Cari amici e care amiche del blog di Ciao Italia, oggi nella mia classe di livello B2 abbiamo ripetuto e approfondito le forme regolari e irregolari del congiuntivo imperfetto
Domani continueremo l’analisi di questo importante tempo della lingua italiana analizzandone gli usi
Continuate a seguirci

Congiuntivo imperfetto: verbi regolari

am-are ved-ere pert-ire cap-ire
amassi vedessi partissi capissi
amassi vedessi partissi capissi
amasse vedesse partisse capisse
amassimo vedessimo partissimo capissimo
amaste vedeste partiste capiste
amassero vedessero partissero capissero

 

 

Congiuntivo imperfetto: verbi “essere” e “avere 

essere avere
fossi avessi
fossi avessi
fosse avesse
fossimo avessimo
foste aveste
fossero avessero

 

Congiuntivo imperfetto: verbi irregolari

Normalmente i verbi che sono irregolari all’imperfetto indicativo sono irregolari all’imperfetto congiuntivo

 

Congiuntivo imperfetto: verbi irregolari

Normalmente i verbi che sono irregolari all’imperfetto indicativo sono irregolari all’imperfetto congiuntivo

 

fare dire bere porre tradurre
facessi dicessi bevessi ponessi traducessi
facessi dicessi bevessi ponesse traducessi
facesse dicesse bevesse ponesse traducesse
facessimo dicessimo bevessimo ponessimo traducessimo
faceste diceste beveste poneste traduceste
facessero dicessero bevessero ponessero traducessero
stare
stessi
stessi
stesse
stessimo
steste
stessero

Lui pensava che Paolo parlasse bene l’inglese
Non credevamo che voi foste così stanchi
Nonostante fosse molto tardi i ragazzi continuavano a studiare

 

Estate Romana 2018 giugno 17, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Quest’anno la 41ima edizione dell’Estate Romana parte già dal 1° giugno e prosegue fino al 30 settembre con una ricca programmazione di cinema, musica e spettacoli all’aperto, percorsi urbani alla scoperta dei luoghi meno conosciuti della città, ma anche arte, laboratori, visite…
Dal 1 giugno  è online il sito  www.estateromana.comune.roma.it, dove è possibile consultare il programma dettagliato degli eventi.
E’ possibile seguire l’Estate Romana anche su Facebook, Twitter e Instagram.
E ricordate Roma d’estate vive di notte….

Nuovo corso di conversazione/ New conversation course giugno 13, 2018

Posted by Ciao Italia in Italian conversation course.
Tags: ,
add a comment

 

Nuovo corso di CONVERSAZIONE dal 3 luglio, martedì e giovedì dalle 17.30 alle 19.00 – solo 125 Euro per 4 settimane

New CONVERSATION course starting on July 3rd, Tuesday and Thursday from 5,30 pm to 7,00 pm – only 125 Euro per 4 weeks

Duilio Cambellotti. Mito, sogno e realtà giugno 10, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Duilio Cambellotti. Mito, sogno e realtà

06/06 – 11/11/2018

Musei di Villa Torlonia, 

Casino dei Principi, Casino Nobile

Duilio Cambellotti è un artista simbolo sia pur con un’originalità tutta propria, del periodo artistico tra Liberty e Deco.
Personaggio  sicuramente eclettico : scultore, orafo, ceramista, illustratore, pittore, disegnatore di mobili, scenografo  teatrale e cinematografico, costumista, fotografo, collezionista.
Il multiforme mondi di Cambellotti si ritrova in questo periodo in una ricca mostra a Villa Torlonia
La mostra comprende  in 200 opere tutte le tappe della carriera dell’artista raccontando l’universo artistico e progettuale di Cambellotti
Incarichi teatrali, arredi per case private, gioielli, filatelia, copertine per D’Annunzio o réclame per la Fiat Balilla: la mostra racconta l’universo progettuale di Cambellotti e quella sua incessante creazione di mobili, stoffe, ceramiche e piccoli bronzi

 

Offerte speciali estate 2018 giugno 2, 2018

Posted by Ciao Italia in Offerta speciale.
Tags: ,
add a comment

 

Studiare italiano a Roma con le nostre speciali offerte per l’estate 2018

CORSI DALL’11 GIUGNO E 2 LUGLIO

SCONTO DEL 20% sui Corsi standard (4 ore al giorno!)

4 settimane 520 Euro invece di 655

3 settimane 420 Euro invece di 530 

2 settimane 295 Euro invece di 370

Vi aspettiamo!!!

Carciofi alla romana maggio 27, 2018

Posted by Ciao Italia in cucina italiana per stranieri, CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Parliamo oggi di un tipico piatto della cucina tradizionale della Capitale
I carciofi alla romana che, insieme ai carciofi alla giudia, rappresentano uno dei piatti più famosi della tradizione gastronomica della nostra città.

Questo piatto di solito si prepara usando il carciofo romanesco: una varietà che si produce a nord di Roma nella zona tra Ladispoli e Civitavecchia.
I carciofi dopo essere stati accuratamente puliti e immersi in acqua e limone per non farli annerire vanno riempiti con una mistura di prezzemolo, mentuccia, aglio, sale e pepe
Vanno cotti testa in giù con acqua, vino bianco e olio  in una pentola abbastanza profonda in modo che ognuno sostenga l’altro e non cadano. Il livello dei liquidi deve arrivare a circa metà gambo.
Si lasciano cuocere coperti  a fuoco basso finché il liquido non evapora del tutto all’incirca per 25 minuti
e buon appetito a tutti

 

 

 

Il Roseto comunale maggio 22, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

 

Ai piedi dell’Aventino, in primavera, si aprono i cancelli di uno dei giardini più romantici di Roma.
A maggio 1.100 specie di rose sbocciano in un trionfo di colori e profumi che rendono ancora più prezioso un posto che per natura e collocazione è già magico. Da qui, infatti, si può godere di una splendida vista sul Circo Massimo e sul Palatino dimenticandosi il traffico cittadino. Attenzione, però, il roseto per ovvi motivi di fioritura è aperto solo durante alcuni mesi primaverili

Gli esemplari coltivati al Roseto di Roma provengono un po’ da tutto il mondo: dall’Estremo Oriente sino al Sud Africa, dalla Vecchia Europa sino alla Nuova Zelanda, passando per le Americhe.
Sono presenti specie primordiali, o rose botaniche, che risalgono a 40 milioni di anni fa, molto pregiate e poco conosciute, dimorate insieme alle “rose antiche”, tutte di grande originalità e bellezza.  Passeggiando tra i viali si possono ammirare le rose Damascene che già fiorivano a Paestum e a Pompei, ancora oggi usate come base per essenze profumate, o la famose rose Galliche, le uniche nell’antichità di colore rosso e considerate sacre dai persiani.
Tra i vari esemplari di rose presenti in questo magnifico roseto incontriamo la  rosa dedicata alla fine, in Inghilterra,  della guerra delle  Due Rose: il suo fiore, quando è in boccio, è rosso come la rosa dei Lancaster, ma quando si apre è bianco come la rosa degli York le due famiglie in guerra per il trono inglese

Anche la rosa chiamata Peace ha una storia molto particolare: le talee di questo ibrido, ottenuto in Francia da Francis Meilland, allo scoppio della II Guerra Mondiale, prima che le frontiere francesi fossero chiuse, furono inviate ai vivaisti che ne avevano acquistato i diritti in Italia, in Germania e negli Stati Uniti. Proprio in America, alla fine della guerra, la stessa varietà fu posta come ornamento sui tavoli delle trattative di Pace della Conferenza di San Francisco, divenendo così il simbolo della Pace. In Italia è conosciuta con il nome “Gioia”.

Indirizzo Via di Valle Murcia, 6
Orari:    Chiude alle ore 19:30

 

Il cinema italiano a Cannes maggio 20, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Il cinema italiano ancora una volta riceve premi internazionali.

Questa volta è stato il Festival di Cannes conclusosi ieri a regalare al nostro cinema due grandi gioie.
 Alice Rohrwacher, già vincitrice nel 2014 come regista in questo stesso festival con il film “Le meraviglie”, ha ieri vinto il premio per la miglior sceneggiatura con il film “Lazzaro Felice”.
Mentre  nel film “Dogman” di Matteo Garrone ( anch’egli già vincitore a Cannes nel 2008 come regista  con il film “Gomorra”)  sempre ieri ha vinto il premio come miglior attore Marcello Conte.
Premi importanti questi assegnati dal Cannes 2018 a film italiani che presto andremo a vedere e che verranno proiettati in tutto il mondo.

Palazzo Merulana maggio 13, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Apre a Roma un nuovo spazio spazio dedicato all’arte del Novecento per la cultura del quartiere e della città.
Così si presenta palazzo Merulana Il vecchio ufficio di Igiene del quartiere Esquilino, dopo più di 50 anni di abbandono è tornato oggi a splendere dell’antica bellezza.
Si possono ammirare dipinti e sculture appartenenti alla prestigiosa collezione Cerasi principalmente dedicata alla Scuola Romana e all’arte italiana tra le due guerre
Un nuovo centro culturale e espositivo  nel cuore  di uno degli storici quartieri della Capitale

Informazioni

Palazzo Merulana – via Merulana, 121 – Roma

www.palazzomerulana.it
Apertura al pubblico da venerdì 11 maggio con orario continuato dalle 9 alle 20 per tutto il mese di maggio
ingresso libero al piano terra Sala delle sculture
Per visitare gli altri piani espositivi un biglietto speciale di Euro  4,00