jump to navigation

Spartaco. Schiavi e padroni a Roma marzo 28, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Spartaco. Schiavi e padroni a Roma

La società dell’antica Roma nel momento del suo massimo sviluppo economico e del suo splendore culturale e artistico si basava sullo sfruttamento degli schiavi, che all’interno della società  romana svolgevano ogni tipo di attività lavorativa manuale:  giardiniere, domestico, agricoltore.
Ma potevano anche essere utilizzati come insegnanti di lingua – greco – o precettori dei bambini.
La mostra che dal 31 Marzo al 17 Settembre si tiene all’Ara Pacis di Roma racconta la complessità e la vastità di questo mondo così importante per la società romana dell’epoca. E lo fa partendo dalla  grande rivolta degli schiavi guidati da Spartaco che per tre anni dal 73 al 71 A.C.  tenne testa al potente esercito di Roma.
Spartaco morì combattendo e il suo corpo non fu mai trovato, ma 6000 dei suoi compagni furono crocifissi sulla via Appia.
La grande mostra dell’Ara Pacis con 250 reperti archeologici racconta questa storia drammatica e avvincente.
Le opere sono inserite in un racconto immersivo composto da installazioni audio e video che riportano in vita suoni, voci e ambientazioni del contesto storico.

Luogo
Museo dell’Ara Pacis, Spazio espositivo Ara Pacis

Orario
Dal 31 marzo al 17 settembre 2017
Tutti i giorni 9.30-19.30
La biglietteria chiude un’ora prima

 

 

Pronomi diretti (prima parte) marzo 26, 2017

Posted by Ciao Italia in Grammatica italiana.
Tags: ,
add a comment

I pronomi diretti sostituiscono cose, persone o animali.

Rispondono alla domanda “chi, che cosa” e hanno la funzione di complemento oggetto (accusativo)

Ecco la tabella

mi me
ti te
lo lui
la lei
ci noi
vi voi
li/le loro

n.b i pronomi diretti si possono usare solo con i verbi transitivi (verbi che hanno un complemento oggetto)

Normalmente si usano i pronomi del primo tipo mi, ti…. (chiamati tecnicamente atoni). In un’altra occasione vedremo come e quando usare le altre forme

Come per i pronomi indiretti il pronome normalmente precede il verbo

COME SI USANO?

  1. Mi passi a prendere? Si ti passo a prendere alle settembre

Quando ci chiami? Vi chiamo dopo pranzo

Signora quando mi chiama? La chiamo più tardi professore (forma di cortesia)

Dove compri i libri di inglese? Li compro in una libreria del centro

 

 

Spiare dal buco della serratura marzo 24, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Su uno dei sette colli di Roma, l’Aventino, si trova uno dei posti più caratteristici e amati della citta di Roma il buco della serratura del Priorato del Sovrano dell’Ordine di Malta.
Ogni giorno dell’anno arrivati sulla piazza progettata da Giovan Battista Piranesi  potete vedere  una fila di turisti che aspetta pazientemente di mettere l’occhio sul buco della serratura.
Da qui lo spettacolo che si apre alla vista è magnifico, attraverso un tunnel di piante rampicanti, si inquadra la cupola della Basilica di San Pietro.
L’Aventino è un colle silenzioso la cui posizione favorisce l’osservazione della città.
Dal buco di questa serratura la cupola di San Pietro ha qualcosa di magico: maestosa, silenziosa, come sospesa nel cielo di Roma.

   Priorato dei Cavalieri di Malta Piazza dei Cavalieri di Malta

Giovanni Boldini l’arte e artificio marzo 12, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Dal 4 marzo al 16 luglio a Roma al Complesso del Vittoriano troviamo una ricchissima mostra su Giovanni Boldini (Ferrara, 31 dicembre 1842 – Parigi, 11 gennaio 1931).
Egli è noto soprattutto per come ha rappresentato eleganti donne della sua epoca.
Ritratti molto lucidi, colori non vicini alla realtà e fisionomie angeliche. Queste donne hanno qualcosa di irreale, di artificiale.
La grandezza di questo italiano è stata quella di aver suggerito a tutte le arti successive una visione estetica della donna che è arrivata fino ai nostri giorni.
Non tutti sono d’accordo con questa sua idea di donna ma certamente lo è stato il cinema che nasceva in quegli anni con il fenomeno delle dive per arrivare fino a oggi nei ritratti fotografici delle modelle e persino nell’Oriente di quei volti dei Manga così a goccia e traslucidi.

 

La frase concessiva marzo 7, 2017

Posted by Ciao Italia in Grammatica italiana.
Tags: ,
add a comment

La proposizione subordinata concessiva indica la circostanza nonostante la quale avviene il fatto espresso nella reggente.
Le frasi concessive possono essere esplicite o implicite

Le concessive esplicite possono essere introdotte dalle congiunzioni benché, nonostante, sebbene, malgrado seguite sempre dal congiuntivo  o anche se seguita sempre dall’indicativo

Benché piova dobbiamo andare a piedi
Sebbene non avesse finito l’università, era riuscito a trovare un buon lavoro
Nonostante fosse molto giovane parlava perfettamente tre lingue
Anche se piove dobbiamo andare a piedi

Le concessive implicite possono essere formate con il gerundio, il participio o l’infinito

Con il gerundio preceduto da pur
 Pur essendo molto giovane parlava perfettamente tre lingue

Con il participio passato preceduto da una congiunzione concessiva
Sebbene lavato il pavimento sembrava sempre sporco

Con l’infinito preceduto da per
Per essere molto giovane parlava perfettamente tre lingue

Il Mosè di Michelangelo febbraio 28, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

000untitled

Una nuova illuminazione che esalta la bellezza del Mosè di Michelangelo a San Pietro in Vincoli.
La Tomba di Giulio II di Michelangelo, di cui fa parte la statua di Mosè, torna a risplendere grazie ad un’opera di manutenzione e di restauro. E, in particolare, grazie ad un gioco di luci suggestivo realizzato da Mario Nanni utilizzando tecniche informatiche e lampade a led, in grado di restituire i colori e l’intensità della luce naturale di Roma.
Il Mosè di Michelangelo può essere datato tra il 1513 e il 1515 e faceva parte delle statue che dovevano ornare la tomba di papa Giulio II che però è sepolto a San Pietro insieme allo zio Sisto IV:
Il Mosè è una delle opere scultoree più famose di Michelangelo e della scultura occidentale in generale, esempio paradigmatico di quella “terribilità” che si riscontra nelle sue opere migliori.

 

Un’onda di luce. Una mostra per le nuove generazioni febbraio 26, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

55555download-1 Fino al 26 marzo presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma vi è una mostra molto ricca di opere del pittore futurista Giacomo Balla (1871-1958).
Soprattutto i giovani che vivono in una società così dinamica e tecnologica come la nostra possono trovare in questo artista italiano i primi studi sull’utilizzo della luce e del colore (studi sulla fotografia e poi l’arte futurista e infine un incredibile e significativo ritorno al figurativo).
Avranno così la possibilità di comprendere da dove arrivano le più attuali scelte degli stilisti, della pubblicità e di tanti linguaggi moderni.
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
viale delle Belle Arti, 131
dal martedì alla domenica: 8.30 – 19.30
chiuso il lunedì
4444download

Street Food Carnival febbraio 19, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Siamo in pieno Carnevale!!!download

Il Carnevale a Roma si festeggia in molti modi con i vari eventi organizzati nella nostra meravigliosa Capitale
Quest’anno da venerdì 24  a Domenica 26 Febbraio all’Auditorium Parco della Musica c’è il Food Truck Festival
Un modo gusto gustoso e prelibato per festeggiare il Carnevale

Occidentali’s Karma febbraio 15, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Stefano Francesco Gabbani

Ha vinto il Festival di Sanremo 2016 nella sezione “Nuove Proposte” con il brano Amen, e quello del 2017 nella categoria “Campioni” con il brano Occidentali’s Karma.
È il primo cantante nella storia del Festival di Sanremo ad aver vinto i due principali premi della manifestazione canora in due edizioni consecutive.

Villa Doria Pamphili febbraio 13, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

imageswzudgkkiQueste tiepide giornate di metà Febbraio invitano alle passeggiate nei bellissimi parchi della nostra città.
Villa Doria Pamphili è la più grande di queste ville.
Ha un’estensioni di 184 ettari come una piccola città,  e come gli altri parchi cittadini era la tenuta di campagna  di una nobile famiglia romana i principi Doria Pamphili.
La villa era divisa in tre parti e ancora oggi si possono chiaramente identificare queste tre diverse zone:
1)il palazzo e i giardini (pars urbana)
2) la pineta  (pars fructuaria)
3) la tenuta agricola (pars  rustica)
Non molto lontana da San Pietro facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici permette di godere al meglio le meraviglie di un parco pubblico dove fare sport, fare lunghissime passeggiate e per un po’ dimenticarsi di trovarsi nel cuore di una grande città
Area: Via di San Pancrazio, Via Aurelia Antica, Via della Nocetta, Piazzetta del Bel Respiro, Via Leone XIII, Via Vitellia, Piazza San Pancrazio.

Orario di apertura:

Ottobre – Febbraio: 7:00 – 18:00

Marzo e Settembre: 7:00 – 20:00

Aprile – Agosto: 7:00 – 21:00

3333untitled