jump to navigation

L’Italiano: la lingua che ama farsi ascoltare a lungo marzo 7, 2014

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags:
trackback

Image

Perché? Un po’ perché è piena di retorica e pensata quindi perché un discorso sia ascoltato dall’inizio alla fine per capirne tutto il senso, così come la volle Cicerone. Un po’ perché l’Italiano è una lingua melodica, facile cioè da ripetere, ascoltare e magari canticchiare, così come la volle Dante Alighieri, ma con dei contenuti altissimi quasi che parlare debba essere una costruzione sempre un po’ poetica. Un po’ perché è una lingua abituata a dire cose terribili senza lasciar intendere chi parla come la pensa davvero, così come la volle Machiavelli.

La consiglierei a chi sa godere dei tempi dilatati della conversazione – del resto recentemente è proprio in Italia che è nato il concetto ormai internazionale di Slow Food -.  A chi accetta un senso del discorso espresso con la parola dotata del senso giusto ma anche talvolta della melodia giusta. A chi ama esprimere pensieri forti e decisi ma con un certo consapevole distacco. Fatto sta che la nostra lingua non è subito definitiva e immediatamente comprensibile. Per capirci meglio, non consiglierei a nessun esercito di utilizzare l’Italiano su un campo di battaglia. Una lingua di certo migliore per gestire in seguito le trattative di pace.

Simona

 

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...