jump to navigation

advanced italian lessons: come evitare i fraintendimenti (4°PARTE) luglio 23, 2014

Posted by Ciao Italia in ADVANCED ITALIAN.
Tags:
trackback

Vediamo oggi come rispondere in maniera appropriata alle domande che contengono una negazione.

 

vignetta

Vediamo le risposte da dare quando, seguendo la logica della domanda, si vuole dare una risposta breve. “Ma allora ieri non sei andato al cinema?” “Sì” (questa risposta significa che non sono andato al cinema, sto infatti confermando la negazione contenuta nella domanda).
“Ma allora ieri non sei andato al cinema?” “No” (questa risposta significa che sono andato al cinema, sto infatti smentendo l’affermazione contenuta nella domanda).
Dovete sapere che rispondere in questo modo è possibile solo in un Italiano alto/colto al punto che quasi mai nessuno risponde in questo modo. Anzi, spesso si risponde in maniera esattamente opposta a quella da noi suggerita negli esempi sopra riportati poiché rispondendo “No” sottintendiamo: “No, non ci sono andato” E viceversa rispondendo “SI” sottintendiamo:” Sì, ci sono andato”.

Perché avviene questo? Più l’Italiano si fa colloquiale e più nel rispondere l’intonazione della voce si allinea con il messaggio emotivo di chi risponde, al punto che il Sì o il No non tengono conto delle regole linguistiche ma si focalizzano sul vissuto: il No o il Sì finiscono per esprimere meglio se siamo andati al cinema. Quindi quel No esprime meglio il proprio vissuto: Al cinema, mio caro, non ci sono andato. Mentre quel Sì parimenti esprime meglio un altro tipo di vissuto: Al cinema, mio caro, ci sono andato.

Cosa fare allora per evitare fraintendimenti quando ancora non si ha la capacità di percepire le sfumature dell’Italiano, in questo caso se ci risulta difficile capire se si sta parlando in un contesto alto e inflessibile o invece in uno colloquiale ? E’ bene prendere l’abitudine di rispondere in maniera non secca ma più elaborata.
Esempi: “Sì, ci sono andato.” – “No, non ci sono andato.”
Per fortuna però le domande quasi mai sono così secche poiché proprio a causa del rischio sopra descritto la nostra lingua, compresa quella colta, ha adottato delle strategie di sopravvivenza. Infatti di solito la domanda può essere: “Ieri non sei andato al cinema, o sbaglio?” – “Ieri non sei andato al cinema, vero?” – “Ieri non sei andato al cinema, dico bene?”. A questo punto chi risponde è invitato a dare una risposta comprensibile a tutti dovendo in qualche modo dovere tener conto del rinforzo messo nella domanda.
Esempi:” No, non sbagli.” – “ Vero!” – “Dici bene!” – “Non ci sono andato”. In questo modo sto ammettendo di non essere andato al cinema. Oppure, se si vuol rispondere affermando di essere andato al cinema, si potrà dire: “Ti Sbagli” – “Non è vero!” – “Dici male!” – “Ci sono andato”

p.s. ovviamente, cari amici stranieri, come in tutte le lingue del mondo, se poniamo una domanda dalla cui risposta derivano conseguenze che potrebbero alterare un’indagine, giudiziaria o statistica che sia, eviteremo di porre domande che contengano una negazione. Ma questa è nulla più di una postilla che serve a tranquillizzare tutti, compresa chi scrive questo blog!

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...