jump to navigation

Piero Fornasetti a Palazzo Altemps gennaio 16, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
1 comment so far

In occasione della celebrazione del ventennale dell’apertura al pubblico, il Museo di Palazzo Altemps ospita fino al 6 maggio la mostra ” Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps”.

Piero Fornasetti è stato un pittorescultore, decoratore d’interni, stampatore di libri d’arte, designer e creatore di oltre undicimila oggetti, di scenografie e di costumi, organizzatore d’esposizioni e iniziative a livello internazionale.
La collezione permanente di arte antica   di Palazzo Altemps si confronta con le creazioni nate dalla fantasia di questo poliedrico artista

“ Il ricco e articolato percorso storico entra in relazione con le decorazioni d’interni e gli oggetti creati da Piero Fornasetti e da suo figlio Barnaba, eclettici indagatori del quotidiano. Il loro genio fa uso del passato architettonico, archeologico e storico artistico per creare un mondo che non è mai stato.”

Palazzo nasce Altemps nasce come casa aristocratica dove hanno vissuto nel corso del tempo esponenti delle più antiche e importanti famiglie dell’aristocrazia romana.

Piazza di Sant’Apollinare, 46, 00186 Roma

Annunci

2018 anno del cibo italiano gennaio 8, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Come tutti sanno per noi Italiani mangiare non è solo un piacere ma un atteggiamento culturale e una forma di comunicazione sociale.
Mangiare in famiglia, con gli amici ma anche con i colleghi nella pausa lavorativa è  sempre una forma di condivisione e di comunicazione
Mangiare bene è importante è parte di noi!
Perché non dedicare  dunque tutto un anno a questo aspetto cosi importante nel nostro paese?
Il 2018 è stato   proclamato l’” Anno  del cibo italiano”
Per tutto l’anno si terranno   manifestazioni, iniziative, eventi legati alla cultura e alla tradizione enogastronomica del nostro Paese anche in termini turistici. Si punterà sulla valorizzazione dei riconoscimenti Unesco legati al cibo come la dieta mediterranea, la vite ad alberello di Pantelleria, i paesaggi della Langhe Roero e Monferrato, Parma città creativa della gastronomia e all’arte del pizzaiuolo napoletano iscritta di recente. Sarà l’occasione per il sostegno alla candidatura già avviata per il Prosecco e la nuova legata all’Amatriciana.

 

Buone Feste!!! dicembre 19, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Buon Natale e Buon Anno
Merry Christmas and Happy New Year
da tutto il gruppo di Ciao Italia
Silvia, Annamaria, Angela, Marco, Paola, Marta, Simona e tutti gli altri


I Musei Capitolini dicembre 3, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Per tutto il mese di Dicembre apertura straordinaria ogni sabato sera  dei Musei Capitolini dalle 20.00 alle 24.00 ultimo ingresso alle ore 23.00
Costo del biglietto  1 euro


I Musei Capitolini sono considerati il museo più antico del mondo,  la   creazione di questo importante corpo museale,  infatti,    si può far risalire al 1471 quando Papa Sisto IV dona alla città una collezione di importanti bronzi provenienti dal Laterano tra i quali la celebre Lupa Capitolina  e li fa collocare nel cortile del Palazzo dei Conservatori e sulla piazza del Campidoglio
Nel corso dei secoli vari papi donarono importanti opere e intere collezioni al museo e nel 1654 l’intera raccolta viene collocata e riorganizzata   con la costruzione del Palazzo Nuovo
Durante il pontificato di Papa Clemente XII il museo viene aperto al pubblico
Nel 1734 Papa Benedetto XIV inaugura la Pinacoteca Capitolina
I lavori effettuati dopo l’Unità d’Italia  hanno portato  alla luce numerosi resti archeologici raccolti in un magazzino divenuto poi  l’Antiquarium.
Dal 1997 è aperta una sede distaccata dei Musei Capitolini nell’ex Centrale Termoelettrica Giovanni Montemartini nel quartiere Ostiense unendo così archeologia industriale e classica.
Una nuova bellissima ala è stata aggiunta nel 2005 chiamata “l’esedra di Marco Aurelio”
Una visita  a questi Musei è sicuramente una grande emozione un viaggio nel tempo alla scoperta delle origini e della storia della nostra meravigliosa città.

Informazioni

060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

@Museiincomuneroma
@museiincomune
@Museiincomuneroma

 

Il museo di Pietro Canonica novembre 26, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

 

Nel cuore di Villa Borghese si trova la casa-studio dello scultore Pietro Canonica.
Questo complesso architettonico era chiamato nel seicento il “Gallinaro” perché vi venivano allevati gli struzzi, i pavoni e le anatre per le battute di caccia della famiglia Borghese
Nel 1926 venne dato in uso  allo scultore Pietro Canonica che eseguì vari lavori di ristrutturazione e lo fece diventare la sua residenza –studio conosciuta con il nome di “Fortezzuola” oggi visitabile gratuitamente.

Pietro Canonica nasce a Moncalieri in Piemonte nel 1869
Cresce e matura in un paese “giovane” che cerca faticosamente di costruire l’identità comune degli italiani.
In questo ambiente si forma il senso estetico dell’artista, custode attento della tradizione artistica nazionale.
Partecipa a vari concorsi e esposizioni nazionali e internazionali.
Da Buckingham Palace alla corte degli Zar, innumerevoli sono i volti aristocratici che vedono espressa nel marmo la loro più segreta interiorità
La prima guerra mondiale cancella questo mondo che costituiva per l’artista un punto di riferimento oltre che il suo principale committente, ed egli si dedica soprattutto alle grandi composizioni monumentali e celebrative. In molte piazze italiane la memoria dei soldati caduti nella grande guerra si onora con un’opera di Pietro Canonica.
Nel 1922 l’artista si stabilisce a Roma e ottiene dal Comune l’uso della “Fortezzuola”, nella splendida cornice di Piazza di Siena, dove l’artista vive e lavora fino alla morte, nel 1959.

Dopo la sua morte la raccolta delle sue opere ha costituito il primo nucleo del Museo dedicato all’artista. La moglie, scomparsa nel 1987, volle donare al Comune di Roma anche gli arredi di pregio dell’appartamento da loro abitato.

 

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Viale Pietro Canonica (Piazza di Siena) 2 – 00197 Roma

Dal martedì alla domenica
Ottobre – maggio ore 10.00 – 16.00
Giugno – settembre ore 13.00 – 19.0

 

Il Mercato Centrale novembre 19, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Il Mercato Centrale ha da poco festeggiato un anno di vita.
Ma cosa è questo luogo delle meraviglie gastronomiche? Qui sono presenti i tanti piatti storici della cucina romana e non solo preparati da personaggi ormai storici della gastronomia.
Molti dei nostri studenti, terminate le lezioni, amano recarsi in questo luogo che sorge all’interno della storica Stazione Termini a pochi passi dalla nostra scuola.
Spesso  in classe gli studenti raccontano con entusiasmo di aver conosciuto i piatti nelle loro ricette originali e noi insegnanti siamo felici dei complimenti che fanno alla nostra città.

 

 

Monet a Roma novembre 12, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Dal 19 Ottobre all’11 Febbraio il Vittoriano ospita una mostra dedicata al padre dell’Impressionismo con 60 opere provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi, quelle stesse opere che l’artista conservava nella sua ultima, amatissima, dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al Museo

“…..Il percorso espositivo rende conto, oltre che dell’evoluzione della carriera di Monet, anche delle sue molteplici sfaccettature, restituendo la ricchezza artistica della sua produzione. Dalle celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800 ai paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville – e delle sue tante dimore; dai ritratti dei figli alle tele dedicate ai fiori del suo giardino, fino alla modernissima resa dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, e poi alle monumentali Ninfee, che deflagrano nel pulviscolo violetto e nella nebbia radiosa.
Tra i capolavori in mostra: Portrait de Michel Monet bébé (1878), Ninfee (1916-1919), Le Rose (1925-1926), Londres. Le Parlement. Reflets sur la Tamise(1905).”

 

 

La nuova Rinascente novembre 5, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Ha riaperto a Roma a a via del Tritone,  dopo sette anni dalla chiusura della storica sede di via del Corso,  la Rinascente, celebre negozio  di moda del centro di Roma.
Otto piani, terrazza panoramica con quattro ristoranti e soprattutto le vetrine delle prime linee della moda italiana e internazionale nel cuore della Capitale.
I lavori di restauro hanno riportato alla luce anche un acquedotto romano inaugurato da Augusto  nel 19 A.C. che è visitabile al piano -1
La storia della Rinascente è antica di 150 anni, nel 1865 infatti a Milano due fratelli Luigi e Ferdinando Bocconi aprono il primo negozio italiano di abiti già confezionati
Tra il 1872 e il 1876 inaugurano filiali a Roma in via del Corso, a Genova, a Trieste, a Palermo e a Torino
Il nome di questi grandi magazzini era originariamente “Alle città d’Italia” in seguito ad un incendio che distrusse la sede di Milano Gabriele D’Annunzio la ribattezzzò “La Rinascente”
Adesso “La Rinascente ” ha sedi  nel centro di tutte le grandi città italiane.

Gian Lorenzo Bernini novembre 2, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Dal 1 Novembre al 4 Febbraio la Galleria Borghese per celebrare i 20 anni dalla sua riapertura dedica una grande mostra a Gian Lorenzo Bernini.
La Galleria da sempre custodisce nove dei più famosi capolavori del Maestro.
La mostra allestita nelle sue  sale  rende omaggio allo scultore, pittore, regista di macchine sceniche e monumentali con 80 opere che raccontano la carriera del grande artista sin dai suoi esordi con il padre Pietro
Bernini lavorò nella sua lunga carriera con ben nove pontefici ma solo con con papa Barberini,  assunse la sua completa identità di “artista universale”.
Un genio totale  che il percorso espositivo racconta  in ogni sala.
 

 

Festa del Cinema di Roma 2017 ottobre 29, 2017

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Festa del Cinema di Roma 2017

Si sta svolgendo in questi giorni a Roma all’Auditorium Parco della Musica la Festa del Cinema.
Dal 26 Ottobre al 5 Novembre  ospiti, red carpet e un ricchissimo programma renderanno  la dodicesima edizione della Festa del Cinema un appuntamento vivace e interessante  non solo per gli appassionati di cinema ma anche per il grande pubblico che viene  direttamente coinvolto grazie ad incontri con attori, registi e a proiezioni in anteprima.
E’ un’occasione da non perdere per chi si trova a Roma e vuole partecipare in prima persona a questa festa di grande successo dedicata al cinema