jump to navigation

Buon compleanno Roma aprile 19, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Roma compie il 21 Aprile di quest’anno  2771 anni
Per celebrare il suo compleanno la città  si veste a festa e come tutte la padrone di casa che si rispettino organizza una grande festa anzi tante feste!

 Un ricco calendario di eventi culturali, appuntamenti didattici, mostre e celebrazioni ufficiali aspettano infatti  i cittadini romani e i tanti turisti che in questo periodo affollano la nostra città.
 Il fine settimana del 21 e 22 aprile culminerà Domenica con una festa all’aria aperta in cui tutti potranno passeggiare tra piazza della Bocca della Verità e via Petroselli, zona pedonalizzata per l’occasione, e assistere a spettacoli, concerti e teatro di strada.
Sarà una festa diffusa che dalle 14.30 alle 20 trasformerà la strada in un grande teatro a cielo aperto. Percorrendo via Petroselli si potrà compiere un viaggio tra i mille volti di Roma, da quella antica di Plauto a quella immaginata da Shakespeare, da quella del Novecento – con omaggi a Sordi e Flaiano – a quella del Belli, fino alla Roma contemporanea, tra musiche popolari e giovani talenti musicali.

Domenica 22 non mancheranno  ovviamente i Gladiatori che sfileranno nelle loro lucenti armature  dal Circo Massimo

Inoltre, sabato 21 aprile i musei comunali e i “Viaggi nell’antica Roma” di Piero Angela e Paco Lanciano saranno gratuiti per tutti, mentre “L’Ara com’era” al Museo dell’Ara Pacis riserverà una promozione speciale dedicata ai cittadini romani per le giornate di venerdì 20 e sabato 21.

Roma e i romani si festeggiano festeggiate con noi!

Annunci

Le certificazioni di italiano aprile 8, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

State studiando l’italiano e non sapete esattamente qual è il vostro livello?
Studiare senza uno scopo preciso vi annoia o è poco stimolante?
Volete iscrivervi all’Università in Italia ma non sapete bene qual è il livello richiesto?
La risposta a queste e altre domande di questo tipo è sostenere un esame di certificazione linguistica che attesti qual è il vostro livello di italiano
Prepararsi  a un esame di certificazione linguistica è stimolante, utile, divertente.
Un’energica sfida!!!
Il vostro insegnante vi aiuterà a capire quale livello potrete raggiungere e in quanto tempo.
Una certificazione linguistica arricchisce sicuramente il curriculum vitae  ad esempio per entrare nelle università italiane è richiesto il livello B2.

In Italia abbiamo  diverse certificazioni:

CELI dell’Università per Stranieri di Perugia
CILS dell’Università per Stranieri di Siena
PLIDA della Società Dante Alighieri
La nostra scuola con i suoi insegnanti specializzati nella preparazione ai vari esami  vi possono aiutare e consigliare nella scelta dell’esame e del livello
Una bella sfida!!!

Ecco le date dei prossimi esami
CELI 18 Giugno scadenza per iscriversi 11 maggio ( tutti i livelli)
CILS  7 Giugno scadenza per iscriversi 30 Aprile  (tutti i livelli)
PLIDA  23 maggio A1, A2, B1, C2  –   13 giugno B1, B2, C1   La scadenza delle iscrizioni è fissata per le sessioni regolari alle 23,59 del giorno precedente gli esami (ora italiana)
Per maggiori informazioni contattate la nostra scuola, saremo felici di aiutarvi!

Buona Pasqua 2018 marzo 31, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

 

   Buona Pasqua in compagnia della “luna blu”

 

 

Una luna speciale che quasi pretende, stanotte, di alzare gli occhi al cielo, specie nelle zone priva di nuvole. Quest’anno, quasi a voler festeggiare la Pasqua, la luna della notte di Pasqua si vestirà di blu: il 31 marzo ci sarà infatti la seconda luna piena dello stesso mese, la cosiddetta “luna blu”. Questo si spiega con il fatto che, siccome il ciclo lunare è di 28 giorni, ci sono occasioni (specialmente nei mesi di 31 giorni) in cui possono verificarsi due lune piene. La  luna blu doi questa notte di Pasqua è  la seconda e ultima per il 2018, dopo quella di gennaio, e l’evento non si ripeterà prima del 2020.
Meteo permettendo, la luna sarà visibile già dal primo pomeriggio, per poi illuminare il cielo nella notte. La definizione di «Luna blu» è stata data dall’astronomo James Hugh Pruett in un articolo pubblicato nel 1946 sulla rivista Sky&Telescope e da allora è diventata estremamente popolare.

 

A bordo del tram 19 marzo 25, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

              Per turisti ormai esperti di Roma.

      A bordo del Tram 19 dalla Roma borghese alla Roma popolare

Volete visitare Roma in modo diverso?
Siete stanchi dei celeberrimi monumenti della città eterna?
Il Colosseo non vi “parla” più?
Piazza di Spagna e i suoi scalini sono diventati più una fatica che un piacere?
Salite allora a bordo del mitico tram 19; non dovete avere fretta ma un lungo pomeriggio a disposizione.

Da capolinea a capolinea, da piazza del Risorgimento a piazza dei Gerani, magari leggendo il romanzo di Edoardo Albinati “19” che racconta le tante facce di Roma che si incontrano nel lungo percorso.
Passerete  attraverso  i quartieri eleganti della città come Parioli, entrerete nel cuore della città universitaria della Sapienza per poi attraversare San Lorenzo, il quartiere universitario pieno di bar, ristoranti, locali. Sbucherete a piazza di Porta Maggiore, bellissima con il suo acquedotto e la mitica tomba del fornace Eurisace ma ormai persa nel traffico caotico della città.
Lasciata alle spalle Porta Maggiore  entrerete  nella Roma popolare e alternativa per arrivare finalmente a piazza dei Gerani nel quartiere di Centocelle, lontano dal centro storico ma anch’esso ricco di storia.
Un modo diverso ma sicuramente affascinante di conoscere Roma.
Buon viaggio!!!


Piccolo quiz sull’Italia – storia, cultura, geografia, lingua marzo 17, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Quindici domande per mettere alla prova la vostra conoscenza della storia, della geografia, della cultura e della lingua italiana

In quale giorno mese e anno l’Italia è diventata una Repubblica?

In che anno Roma è diventata capitale del regno d’Italia?

Chi ha scritto il Decamerone?

In quale città si trova “L’ultima cena” di Leonardo?

Quante sono le regioni italiane?

Che cosa festeggiano gli italiani il 15 Agosto?

Chi ha composto le celebri opere Tosca e Turandot?

Come si chiama l’attuale presidente della Repubblica?

In che anno è andato al potere Mussolini?

Qual è il passato remoto del verbo nascere prima persona singolare?

Con quale famoso film di Roberto Benigni ha vinto il premio Oscar nel 1997?

Come si chiama il più famoso teatro lirico italiano e dove si trova?

Quale è stata la prima capitale d’Italia?

Che cosa regalano agli invitati gli sposi italiani il giorno del loro matrimonio?

Qual è il participio passato del verbo correggere?

Soluzione
1)  2 Giugno 1946 con un referendum
2) Nel 1870
3) Giovanni Boccaccio
4) A Milano, nella chiesa di Santa Maria delle Grazie
5)  Sono 20
6) La festa di Ferragosto, un’antichissima festa della Roma Imperiale chiamata “Feriae Augusti”
7) Giacomo Puccini
8) Sergio Mattarella
9) Nel 1922 e rimase al potere fino al luglio del 1943
10) Nacqui
11) La via è bella
12) La Scala e si trova a Milano
13) Torino
14) I confetti
15) Corrett0

 

Giovedì gnocchi, venerdì pesce, sabato trippa marzo 11, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Giovedì gnocchi, venerdì pesce e sabato trippa questo è un modo di dire molto popolare a Roma e corrisponde alle abitudini gastronomiche della nostra città.
Ma perché giovedì gnocchi? La tradizione dice di mangiare gli gnocchi il giovedì perché sono un piatto gustoso e sostanzioso preparato con patate e farina e di solito conditi con una sostanziosa salsa di pomodoro o al ragù, dopo il giovedì infatti viene il venerdì e per tradizione nel mondo cattolico si deve mangiare “di magro”   pesce e cibi leggeri…esattamente il contrario degli gnocchi!!!
Affrontare il venerdì  dopo aver mangiato gli gnocchi è molto più facile….

Esiste un detto ancora molto popolare “ridi ridi che mamma ha fatto gli gnocchi
E perché sabato trippa? Nei tempi antichi la macellazione degli animali veniva fatta il sabato e per tradizione i ricchi sceglievano le parti più pregiate per il pranzo della Domenica  e il popolo prendeva la trippa ovvero  le interiora  dell’animale  da qui la tradizione romana di mangiare la trippa e anche per la trippa noi romani  abbiamo un modo di dire “non c’è trippa per gatti

Ma cosa c’entrano i gatti? A  Roma agli inizi del ‘900  il Campidoglio era pieno di topi. Per questa ragione il Comune manteneva, nutrendoli con la  trippa, un numeroso gruppo di gatti  per liberare la zona dai topi  Ma mantenere i gatti a trippa costava molto al Comune e non risolveva il problema in quanto i gatti non affamati non davano la caccia ai topi e così  l’allora sindaco Ernesto Nathan decise  di non acquistarne più. Così  fece  cancellare la voce dal registro, dove  in puro dialetto romanesco, è scritto  “Nun c’è più trippa pe’ gatti”.  Il provvedimento risolse non solo il problema della spesa per la trippa, ma anche quello principale dei topi. Infatti  i gatti, non più satolli, tornarono a dar  loro la caccia con ottimi risultati


 

L’Italia vota marzo 4, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Oggi 46 milioni di italiani votano per eleggere i loro rappresentanti  al Parlamento.
L’Italia  è una repubblica democratica dal 2 Giugno 1946 , quando la  monarchia  fu abolita attraverso un  referendum  a cui per la prima volta parteciparono anche le donne.
Venne eletta   l‘ Assemblea Costituente  per scrivere la Costituzione, che venne promulgata il 1º gennaio 1948.
Si decise per un sistema bicamerale (Camera e Senato)  e per una Repubblica parlamentare.

I seggi elettorali sono aperti nelle scuole dalle 7 alle 23.
I primi risultati arriveranno nella notte.
Possono votare per la Camera  tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto 18 anni, per il Senato invece bisogna aver compiuto 25 anni
In Italia le elezioni politiche si tengono ogni 5 anni
Si eleggono 315 senatori e 630 deputati.
Il Primo Ministro o più comunemente il Premier  viene indicato dal Presidente della Repubblica ma poi deve essere votato dal Parlamento.
Il Presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento e rimane in carica per sette anni
Stasera a partire dalle 22,45 tutte le reti televisive italiane inizieranno la cosiddetta “maratona elettorale” seguiranno infatti in diretta per tutta la notte i risultati che arriveranno dalle urne:
Non spaventatevi se domani molti italiani avranno le occhiaie!!!

Il pulcino della Minerva febbraio 25, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

Il pulcino della Minerva
Cari amici del blog di Ciao Italia vi raccontiamo oggi la storia di uno degli obelischi più amati dai Romani e dai turisti, il più piccolo, quello di piazza della Minerva

A un passo dal Pantheon  sulla piazza dove si affaccia la chiesa di Santa Maria della Minerva si trova uno dei tredici obelischi antichi di Roma, il più piccolo.
Bernini lo collocò in questa piazza nel 1667 su commissione di papa Alessandro VII sul dorso di un piccolo elefante chiamato affettuosamente dai Romani “il Pulcino”.
Gli elefanti erano all’epoca animali ancora sconosciuti in città e come modello venne usato un elefantino portato a Roma dalle regina Cristina di Svezia.
L’opera di Bernini è piena di simboli, per gli antichi egizi infatti l’obelisco rappresenta il raggio di sole divino, l’elefantino è un simbolo della terra, sole e terra insieme fecondano il grano.
Bernini per completare la simbologia aggiunse anche una stella a otto punte che per i Cristiani è il simbolo della resurrezione.

Klimt a Roma febbraio 17, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags: ,
add a comment

La coreografica cornice della Sala delle Donne, presso il Complesso Monumentale di San Giovanni Addolorata, gioiello dell’architettura romana della seconda metà del XVII secolo recentemente riportato a nuovo splendore da un’accurata opera di restauro ospita dal 10 Febbraio al 10 Giugno 2018 la grande mostra dedicata alla vita e alle opere del padre fondatore della Secessione Viennese Gustav  Klimt (Baumgarten, 14 luglio 1862 – Vienna, 6 febbraio 1918)
Un  viaggio affascinate e onirico attraverso le più importanti opere del grande artista austriaco.
“Klimt Experience può in definitiva essere a pieno titolo considerato un format del tutto innovativo, che propone  al visitatore un percorso che è un’immersione totale, senza soluzione di continuità, in un mondo simbolico, enigmatico e sensuale, dove si realizza il trionfo di un’arte senza confini: un tributo al grande maestro viennese nell’anno in cui si celebrano i cento anni dalla sua morte”

La festa di San Valentino febbraio 14, 2018

Posted by Ciao Italia in CURIOSITA' PER STRANIERI CHE STUDIANO L'ITALIANO.
Tags:
add a comment

La festa  di san Valentino ricorre annualmente il 14 febbraio, ed oggi è conosciuta e festeggiata in tutto il mondo.  Le sue origini risalgono probabilmente al  IV secolo per sostituire la festa pagana dei Lupercalia.
I Lupercalia erano  antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco e si celebravano il 15 febbraio. Prevedevano festeggiamenti sfrenati ed erano apertamente in contrasto con la morale e l’idea di amore dei cristiani. In particolare il momento centrale  della festa si aveva quando le matrone romane si offrivano, spontaneamente e per strada, alle frustate di un gruppo di giovani spogli, devoti al selvatico Fauno Luperco.
Per “battezzare” la festa dell’amore, il Papa Gelasio I nel  496 d.C. decise di spostarla al giorno precedente – dedicato a San Valentino da Terni  – facendolo così  diventare  il protettore degli innamorati.

Tale tradizione fu poi diffusa dai benedettini, primi custodi della basilica dedicata al santo in Terni, attraverso i loro monasteri prima in Italia e quindi in Francia ed in Inghilterra.[8] Molte tradizioni legate al santo sono riscontrabili nei paesi in cui egli è venerato come patrono.